Tag Archives: Expat life

La pentola magica

Lili Giglia Sovereign Magazine Jun19

L’arte e la scienza di sentirsi
sicuri nella propria pelle

Intervista a Lili Giglia,
fondatrice di ESSENTIALLY LILI

QR BLOGMAY19

Tradotto da Antonella R Licausi, Catania, Sicilia.

 

Lili vive in Svizzera dal 2012, da quando il marito è riuscito a finalmente a convincerla che la vita in Svizzera sarebbe stata perfetta per una giovane famiglia come la loro, ha così lasciato il lavoro nel Regno Unito e con la figlia ha raggiunto il marito a Zurigo.

Analista finanziaria di grande successo, dopo aver lavorato per grandi aziende per quasi due decenni, non avrebbe mai immaginato che la sua nuova vita tra le montagne, l’aria pura e le bellezze naturali svizzere sarebbe stata l’inizio di una nuova libertà. Originaria dell’Australia, carismatica e attenta, Lili ha dovuto trovare una soluzione per mettere a frutto la sua creatività e il suo spirito imprenditoriale pur rimanendo la “regina della casa”. Questa è la sua storia, la storia di un vasetto di magia!

Come mai sei venuta a vivere in Svizzera?

Nel 1990 mi sono laureata in Economia e dai venti ai trent’anni ho lavorato per una società petrolifera in vari settori. I miei compiti riguardavano principalmente l’analisi delle finanze e delle prestazioni, oltre a un accurato servizio clienti.

Quando vivevo nel Regno Unito, ho incontrato mio marito e insieme abbiamo iniziato a pianificare il nostro trasferimento in funzione del suo posto di lavoro. Dopo il matrimonio, nel 2004, ci siamo trasferiti a Dubai, dove sono entrata in una società di logistica. È stato bello vivere a Dubai, proprio nel periodo in cui le idee e i progetti per le Palms stavano prendendo forma.

Ci siamo poi trasferiti per un breve periodo a Basilea, in Svizzera, prima che mi offrissero nuovamente un ruolo di analista contabile per un’azienda di spedizioni con sede a Sunbury on Thames (Regno Unito), dove siamo rimasti per quasi 2 anni. Successivamente, siamo tornati a Melbourne con l’intento di vivere lì dopo aver avuto la nostra prima figlia, poiché in quel periodo volevo il supporto della mia famiglia. Tuttavia, mio marito voleva tornare nel Regno Unito, siamo quindi partiti nel 2007 con nostra figlia di 9 mesi, circa 3 giorni dopo il matrimonio di mia sorella. Nel Regno Unito, sono tornata a lavorare a tempo pieno e abbiamo anche iniziato a rinnovare casa e creare il nostro giardino.

Il nostro secondo figlio è nato nel 2010 e ho vissuto per 5 anni nel Regno Unito con i bambini. Mio marito si era temporaneamente trasferito a Zurigo per un progetto di 3 anni, tornando a casa ogni due settimane, e per me è stato abbastanza impegnativo lavorare a tempo pieno e crescere 2 bambini piccoli senza alcun sostegno familiare.

Qual è stata l’ispirazione originale dietro Essentially Lili?

L’ispirazione per l’inizio della mia attività deriva dalla mia esperienza, in quanto ho sofferto di eczema dall’età di 9 anni. Mio padre mi aveva fatto visitare dai migliori dermatologi di Melbourne, per trovare la giusta dose di cortisone che tenesse sotto controllo i problemi della mia pelle. Ricordo la mia frustrazione quando, dopo 10 anni di visite specialistiche, dissi a mio padre che non sarei più andata! Mi sentivo come una cavia, i medici scattavano foto delle mie mani e della mia pelle, provando a immaginare gli effetti delle cure.

Durante l’adolescenza, ho preso diversi antibiotici e il farmaco Roaccutane, per poi avere un peggioramento. Dopo diversi mesi di utilizzo, ho avuto una grave reazione che mi ha causato gonfiore, prurito, lacrimazione, sanguinamento e un forte eczema dalla testa ai piedi. Il mio corpo era completamente infiammato dagli antibiotici, che mi avevano causato ulteriori problemi. Ho addirittura smesso di frequentare l’università per due mesi a causa dello stato in cui mi trovavo, ho pianto tantissimo per il dolore e da lì ho iniziato la mia ricerca personale per trovare un’altra soluzione. Quando mi sono ripresa un po’, sono tornata per completare la mia laurea in Economia nel 1990.

Chi soffre di malattie della pelle come l’eczema può diventare paranoico, pensando che le persone guardino, critichino e giudichino il loro aspetto. Mi è successo da bambina, e sono stata spesso isolata o esclusa, senza amici. Credevo che gli altri ragazzi non avessero mai visto prima una cosa del genere e mi ritenessero contagiosa. Perdere la fiducia in me stessa mi ha fatto interiorizzare e nascondere i miei sentimenti, e sono diventata silenziosa e timida, mentre mi nascondevo dietro il trucco e i capelli lunghi. È stato un periodo orribile della mia giovinezza, e capisco perfettamente l’angoscia emotiva di chi soffre di acne, psoriasi, rosacea o eczema.

Cosa ti ha portato infine a iniziare la tua attività?

Non c’è niente di male nell’essere casalinga e prendersi cura dei propri figli, ma quello che mi mancava di più era l’indipendenza economica. Avevo lavorato e viaggiato per oltre 17 anni prima di arrivare in Svizzera. Per me, che non ero abituata a stare in casa, era davvero difficile abituarmi a una vita da casalinga, soprattutto con la mia esperienza lavorativa.

Mentre pensavo a “cosa fare nella mia nuova vita a Zurigo”, avevo preso in considerazione l’idea di diventare rappresentante di un marchio, vendendo prodotti per la cura della pelle. Ma c’era per me un palese “conflitto di interessi”, non sarei mai riuscita ad essere disonesta con me stessa o con i clienti, vendendo prodotti che personalmente non avrei mai utilizzato.

A quel tempo avevo già trovato delle soluzioni per avere una pelle dall’aspetto sano, per cui ho iniziato a pensare di condividerla con gli altri. Molti possono usare senza problemi prodotti acquistati al supermercato o in farmacia, tuttavia ci sono anche molte persone come me, con una pelle estremamente reattiva agli ingredienti di origine non naturale contenuti in questi prodotti, che gliene rendono impossibile l’uso.

A marzo del 2015, ho partecipato alla Women’s Expo di Zurigo e ho potuto così trarre ispirazione, fare indagini e raccogliere informazioni. Una settimana dopo ho deciso di abbandonare l’idea di lavorare per un altro brand e di creare il mio marchio personale; che avrebbe contenuto solo ingredienti naturali al 100%. Producevo la mia crema viso da anni ormai, la mia pelle era nutrita e non soffrivo più di eczema.

Ho quindi creato un campioncino di questo prodotto e ho distribuito i prodotti a un gruppo di donne, con dei foglietti informativi fatti a mano e il mio biglietto da visita, quindi ho atteso pazientemente di sapere cosa ne pensassero.

Circa un mese dopo, una signora che soffriva di rosacea da anni mi ha mandato un messaggio e ha chiesto di incontrarmi, dicendomi “Come posso fare per avere ancora un po’ di quel vasetto di magia?” Mi ha raccontato la sua storia, di quanti soldi avesse speso comprando diversi tipi di cosmetici, sia commerciali che farmaceutici, per cercare di risolvere i suoi problemi di pelle. Niente sembrava funzionare finché non ha provato il mio balsamo viso nutriente.

Aveva usato il mio campioncino e voleva averne ancora, poiché per la prima volta dopo tanti anni un prodotto era riuscito a lenire quel rossore secco e pruriginoso che nascondeva sotto il trucco. Ecco un’altra donna come me, che nascondeva il viso sotto uno spesso strato di trucco, cercando una soluzione in prodotti che peggioravano lo stato della sua pelle. Mi ha raccontato che da anni aveva l’abitudine di alzarsi alle 5 del mattino per iniziare la sua routine di trucco e poter così nascondere il viso coperto di rosacea.

Ora con il mio prodotto, poteva usare meno trucco. Io ho deciso di smettere del tutto di usare fondotinta, applicando solo i miei prodotti per la cura della pelle, e non l’ho più usato dal 2015! Ho buttato tutti i trucchi di marchi commerciali, fondotinta, rossetti, alcuni mai aperti ma scaduti, tutti contenenti parabeni. Valevano un sacco di soldi, ma la mia pelle stava molto meglio senza.

Ho capito che questo sarebbe stato il mio nuovo percorso, una ricerca per aiutare gli altri a sentirsi sicuri di sé e della propria bellezza, e a prendersi cura di se in modo olistico.

Informazioni su Lili & Essentially Lili– I miei studi sulla salute includono da2016-2019 Diplomi in Aromaterapia, Prodotti Olistici per la cura della pelle, Nutrizione Clinica, Gestione dello Stress, Riflessologia, Gestione del Dolore Olistico, Membro del Collegio Internazionale di Medicina Olistica.

Puoi leggere di più Se desideri saperne di più sulla Nutrizione Clinica e su come iniziare la tua salute, prenota una Consulenza privata. Il mio obiettivo è quello di aiutarti a ottenere i risultati desiderati poiché sono già stata in quel difficile viaggio per superare il disordine autoimmune. Invia un’email a info@essentiallylili.com se hai bisogno di ulteriore assistenza.

Blog Library includono : Angoscia di Acne / Rosacea, Grooming maschile, Come trattare con l’acne cistica, Capire il proprio corpo, la perseveranza è la chiave, comprendere il proprio corpo, Prodotti di Essentially Lili, oli essenziali, e Gestione dello Stress e amp; Cos’e’ nel frigo.

Il tuo feedback ci consente di migliorare. Non vediamo l’ora di ascoltarti, con cordiali saluti, Lili.

Essentially Lili Range
Renew Balm & Just Soothing
Sovereign Magazine 1st Class Coverage

The Festive Season

The Festive Season Dubai

The Festive Season

Being amongst family & friends, Sharing, giving, loving, laughing, relaxing &
taking time to appreciate what is important!

This picture was taken in 2012 at Burj Khalifa, Dubai, UAE. The hanging decorative butterflies look like snowflakes!

QR BLOGDEC16

 

We love the Festive Season for all that it represents.For some, it’s about celebrating their religious beliefs. For others, it’s being amongst family and friends:-sharing, giving, loving, laughing, relaxing and taking time to appreciate what is important in life.

For us, we have spent many years abroad and away from our loved ones.

When we first married in Jan 2004, I moved to be with my husband in Dubai, where he was already working. I remember feeling out of place as the newlywed trying to fit in, get a job and make new friends.

There was an Expat Mums group that I asked to join, despite not having a child! I was invited to attend a meeting with this group of ladies, which later changed their name to include women like me who had no little ones at home or school.

Here I met two remarkable women who embraced and accepted me into their family circle and have been our friends ever since. Knowing we had no family in Dubai and not wanting us to be alone, they invited us to be part of their family Christmases and showed us what loving, sharing, laughing, acceptance was all about. We still talk about that 2004 Christmas in Dubai as though it was yesterday, only now their kids are all grown up!!

We meet when we can, whether in the UK over the summer break, or in Dubai on our way back from visiting family in Australia.We feel quite privileged to have shared many wonderful memories together since that time with all of our families.

Today, we reflect on the year 2016. It has been a year of loss and sadness, failures, triumphs, and successes.With hindsight, we wonder what we would have done differently or better with our choices.We look at the friendships we have made and lost along the way and wonder why they are no longer. Some of these friendships were only meant to teach us something about ourselves, whilst others remained for a season. Some have been true relationships that have withstood the test of time and distance. We hope to learn from these chapters in our lives, as our experiences enrich and teach us how to become better and more decent people.

We look at our children and are grateful that they safe and in good health, able to enjoy the freedoms of where they live. We often take these subtle things for granted when in fact, we should be grateful and happy for all that we have.

So on that note, we hope that you have been amongst loved ones, laughing, eating and enjoying each other’s company. We hope no-one has spent the festive season alone.

At Essentially Lili we wish 2017 brings you success, happiness, health, love, peace, joy and the desires of your heart.

Please be kind to one another irrespective of your personal beliefs and ambitions.
Be mindful of those who have less or nothing as we reflect on how lucky and fortunate we are. And let’s make the world a better place for everyone… especially the next generation.

Merry Christmas And Happy New Year to you all from us at Essentially Lili x

BLOG PARTICIPATION:

We would love to hear about your best Christmas and why it was so special to you.

Should you wish to Contact us for more information, email info@essentiallylili.com

You can read more About Lili here, see the range of Products on offer at Shop Categories or refer to our Blog Library for more topics covered.

Kind Regards Lili @ Essentially Lili